Gioco Sony PS3 – Assassin’s Creed II – USATO

5,00

** USATO GARANTITO **

Disponibile in Negozio

1 disponibili

COD: 6285551262891 Categoria: Tag: , , , , ,

Gioco Sony PS3

Assassin's Creed II

Il gioco Assassin's Creed II in vendita è usato, testato e funzionante.

Venduto esattamente come in fotografia:

Cover: Sì, in buone condizioni, a parte una piccola rottura nell'angolo in basso a sinistra.

Copertina: Sì, in buone condizioni.

Libretto: Si

Versione: PAL

--

DESCRIZIONE

Mentre Desmond contempla l'evanescente messaggio lasciato dal Soggetto 16 nella sua cella, Lucy entra e gli ordina di rientrare nell'Animus. Qui, il protagonista assiste alla nascita di un bambino, Ezio, nell'Italia del Rinascimento, prima di essere estromesso bruscamente dal ricordo.

Successivamente, Desmond e Lucy fuggono dall'edificio dell'Abstergo e si rifugiano in un nascondiglio segreto, dove li attendono altri due membri della confraternita degli Assassini: lo storico Shaun Hastings e l'esperta di computer, Rebecca Crane. Lucy ritiene che i Templari non siano l'unica minaccia per l'umanità e che la chiave per svelare la verità sia un giovane nobile fiorentino; la ragazza pensa anche che immergersi nella vita del suo antenato possa avere un benefico effetto collaterale, grazie all'osmosi, tale per cui Desmond acquisisca le abilità di Ezio, rivivendo la sua vita.

L'Ezio Auditore che Desmond incontra nell'Animus è uno scapestrato diciassettenne dedito ai divertimenti, con alcune rivalità con un certo Vieri de' Pazzi. Una sera, dopo una scazzottata con quest'ultimo, al ritorno a casa, il padre di Ezio, Giovanni, gli dà alcune lettere che il ragazzo dovrà spedire successivamente. Il giorno dopo, però, i suoi fratelli, Petruccio e Federico, insieme al padre Giovanni, vengono arrestati e condotti al Palazzo della Signoria. Ezio si arrampica quindi fino alla stanza dove sono tenuti segregati i suoi parenti e Giovanni, dalla sua cella, gli affida dei documenti che il ragazzo dovrà consegnare ad Uberto Alberti. Ezio si reca quindi dall’uomo, dandogli le prove dell'innocenza dei famigliari, ma il padre e i suoi due fratelli vengono comunque giustiziati dallo stesso Alberti, che ha distrutto le prove che incastravano i veri responsabili.

Sfuggito alla cattura, Ezio è costretto a nascondersi e riceve aiuto e assistenza da Paola, la tenutaria di un bordello, che parteggia per la sua causa. Il ragazzo decide di vendicarsi uccidendo brutalmente Alberti ad una mostra d'arte del Verrocchio, per poi portare madre e sorella in salvo, a Villa Auditore, presso Monteriggioni, dove rincontrerà lo zio Mario Auditore. Mentre il ragazzo soggiorna alla villa per apprendere nuove tecniche di combattimento dallo zio, scopre che Uberto Alberti non agiva da solo: la cospirazione era stata infatti ordita dalla famiglia Pazzi, da sempre avversa agli Auditore. Ezio apprende inoltre che suo padre non era solamente un banchiere presso la banca Medici e consigliere di Lorenzo, capo della famiglia, ma era anche un membro della Confraternita degli Assassini. I Pazzi, invece, appartengono al segretissimo ordine dei Templari, nemici giurati della confraternita.

--

Se avete bisogno di ulteriori foto non esitate a contattarci!

Venduto esattamente come in fotografia.

--

** USATO GARANTITO **

** ESSENDO OGGETTI USATI, NON POSSIAMO SAPERE COSA CONTENEVA LA CONFEZIONE ORIGINALE QUINDI SEGNALIAMO IN DESCRIZIONE SOLO QUELLO CHE CONTIENE LA NOSTRA OFFERTA, SENZA SPECIFICARE EVENTUALI PARTI MANCANTI **

TRATTASI DI BENE USATO CON NORMALI SEGNI DI USURA PER IL QUALE LA GARANZIA E' LIMITATA A DIFETTI DI CONFORMITÀ' CHE SI DOVESSERO DIMOSTRARE ENTRO IL TERMINE DI 6 MESI DA OGGI E LIMITATAMENTE A QUELLI NON DERIVANTI DALL'USO NORMALE DELL'OGGETTO TENUTO CONTO DEL TEMPO PREGRESSO DI UTILIZZO O DERIVANTI DA MANOMISSIONE O NON CURANZA.

Informazioni aggiuntive

Peso1 kg