Gioco Sony PS4 – Assassin’s Creed Valhalla CUSA-18534

25,00

** USATO GARANTITO **

Disponibile in Negozio

1 disponibili

Gioco Sony PS4

Assassin's Creed Valhalla

Il gioco Sony Ps4 Assassin's Creed Valhalla in vendita è usato, testato e funzionante.

Venduto esattamente come in fotografia:

Cover: Sì, in buone condizioni.

CopertinaSì.

Foglietti: Si.

Versione: PAL.

DESCRIZIONE

Un anno dopo aver rivissuto le memorie della Misthios, Layla Hassan si trova nel New England per indagare su due eventi apparentemente non correlati: il progressivo rinforzo del campo geomagnetico (fenomeno che causa un'eterna aurora boreale) e il ritrovamento del corpo di un guerriero vichingo del IX secolo, risalente a ben due secoli prima della presenza norrena in America. Nonostante sia ancora turbata dalla morte della dott.ssa Victoria Bibeau, e sebbene senta un forte influsso proveniente dal Bastone di Ermete Trismegisto, Layla decide di rivivere attraverso l'Animus le memorie del guerriero vichingo, coadiuvata dai due Assassini Shaun Hastings e Rebecca Crane.

Le memorie appartengono a Eivor, un guerriero norvegese. Da bambino, Eivor assiste al saccheggio del suo villaggio da parte del re Kjotve, che approfitta di un banchetto in onore del re Styrbjorn per tradire Varin, padre di Eivor, e uccidere lui e sua madre. Eivor viene salvato da Sigurd, figlio di Styrbjorn, ma durante la fuga i due vengono attaccati da un branco di lupi: il ragazzino viene sfigurato da una delle bestie, ma riesce misteriosamente a salvarsi. Eivor viene adottato dalla famiglia di Sigurd, che diverrà suo fratello, e da quel momento apparterrà al Clan del Corvo, venendo soprannominato "Morso-di-lupo". Diciassette anni dopo, Eivor si mette alla caccia di Kjotve per vendicare i suoi genitori. Dopo una serie di tentativi infruttuosi, il guerriero riesce a ritrovare l'ascia di suo padre: nel toccarla gli appare in visione il dio Odino. Tornato al suo villaggio, Eivor consulta la veggente Valka, grazie alla quale ha un'ulteriore visione in cui vede suo fratello Sigurd divorato da un lupo gigantesco; secondo Valka, il significato della visione è che Eivor tradirà Sigurd, ma il guerriero rifiuta categoricamente di crederci.

Le azioni di Eivor avranno come risultato una guerra tra clan, e Styrbjorn s'infuria con Eivor per averla causata, poiché il Clan del Corvo non ha le forze per vincerla; intanto Sigurd torna da un lungo viaggio portando con sé due stranieri, Basim e Hytham: questi fanno parte dell'Ordine degli Occulti, una società segreta in lotta contro un Ordine molto potente a cui sembra appartenere anche Kjotve. Eivor riceve in dono dai due stranieri una lama celata e apprende alcune tecniche di combattimento furtivo; in seguito Eivor e Sigurd avranno una proposta da re Harald, che li aiuterà a sferrare un attacco al villaggio di Kjotve. Basim e Hytham rivelano a Eivor di aver seguito Sigurd col preciso scopo di eliminare Kjotve, e acconsentono a che sia il norreno a ucciderlo; durante l'assalto al villaggio, Eivor ingaggia quindi un combattimento con Kjotve, al termine del quale riesce a ucciderlo.

Dopo la morte di Kjotve, re Harald annuncia che l'intero regno di Norvegia sarà riunito sotto un'unica corona, la sua. Styrbjorn gli giura fedeltà, cosa che fa infuriare Sigurd, il quale sperava di ereditare il regno di suo padre. Insieme a Eivor, dunque, decide di salpare verso l'Inghilterra per instaurarvi il proprio regno; insieme a un manipolo di fedeli, i due fratelli s'insediano quindi nella Mercia, dove fondano il villaggio di Ravensthorpe. Per poter affermare la propria presenza, i due stringono alleanze coi regni vichingi e sassoni del luogo, incontrando personaggi come i figli di Ragnar Lothbrok Ivarr e Ubba, lo jarl Guthrum e Ceolwulf di Mercia; nel frattempo Hytham istruisce Eivor sull'Ordine degli Antichi, chiedendogli di eliminare tutti gli accoliti presenti in Inghilterra, specificamente nelle città di Lunden (Londra), Jorvik (York) e Wincestre (Winchester), e perfino nelle remote terre di Vinlandia. Il guerriero norreno scopre inoltre gli studi dell'Ordine degli Occulti presenti ai tempi della Britannia romana, ed è aiutato in questa missione da un misterioso alleato che si firma il Povero Soldato di Cristo.

Nel frattempo, con l'aiuto di Valka, Eivor inizia un viaggio nelle sue visioni, che lo porterà a rivivere i giorni precedenti al Ragnarǫk nei panni dello stesso Odino, che si muove tra Ásgarðr e Jotunheim per recuperare un magico idromele che consentirà agli dèi di sopravvivere: in questa impresa è ostacolato da Loki e da suo figlio Fenrir. Alla fine riuscirà nel suo intento e tutti gli dèi berranno la pozione che consentirà di trasferire la propria anima in un altro corpo; Thor, Freya e Tyr lo seguono, mentre a Loki è proibito di farlo; il dio, tuttavia, riuscirà con l'inganno a reincarnarsi a sua volta. Layla scoprirà che queste visioni sono realmente accadute, e che il Ragnarok altro non è che la Grande Catastrofe che ha ucciso gli Isu.

Nel corso di queste imprese Eivor, assieme a Sigurd e Basim, fa la conoscenza di Fulke, una guerriera sassone che presenta loro la Pietra della Saga, un artefatto Isu sul quale si leggerebbe la prova che Sigurd discende dagli dei. In seguito si scopre che Fulke è consigliera di Re Aelfred, che a sua volta sta cercando di unificare tutti i regni sassoni sotto la sua corona; la donna ottiene che Sigurd sia preso in ostaggio da Aelfred per condurre dei macabri esperimenti che la porteranno perfino a mozzargli il braccio destro. Eivor tenta disperatamente di salvare suo fratello: ci riuscirà solo uccidendo Fulke. Al ritorno a Ravensthorpe, tuttavia, Sigurd si mostra scostante e in collera, convinto a sua volta di essere un dio; successivamente l'uomo chiederà a Eivor di tornare in Norvegia per scoprire un antico tempio che ha visto nelle sue visioni. Qui i due fratelli scoprono Yggdrasill, un macchinario Isu in grado di trasportarli nel Valhalla, dove possono godersi battaglie infinite, onori e gloria; tuttavia Eivor, dopo aver visto suo padre tra i guerrieri, comprende che questi non potrebbe mai trovarsi là poiché ha avuto una morte ingloriosa: comprende dunque che il Valhalla è una simulazione, e tenta di scappare combattendo contro la sua visione di Odino. Sigurd, capendo a sua volta che Eivor è nel giusto, lo aiuta a sconfiggerlo e i due fratelli tornano nella realtà.

Una volta fuori dal macchinario, Eivor e Sigurd sono attaccati da Basim, che rivela di essere la reincarnazione di Loki, mentre i fratelli sono rispettivamente Odino e Tyr. Basim attacca Eivor chiedendo vendetta per suo figlio Fenrir, ma Eivor lo sconfigge e lo intrappola nel macchinario Isu. Sigurd, rinsavito, abdica al suo ruolo di capo clan in favore di Eivor, che torna trionfalmente in Inghilterra; qui il guerriero elimina a uno a uno tutti i restanti membri dell'Ordine degli Antichi, arrivando a scoprire che il loro Maestro altri non è che lo stesso Aelfred, il quale è anche il Povero soldato di Cristo che lo ha aiutato a distruggere l'Ordine: il re spiega a Eivor di essere rimasto disgustato dalla corruzione dei suoi accoliti, e di aver desiderato di distruggerlo dall'interno per farlo risorgere più forte di prima. In questo modo avranno origine i Templari, mentre gli Occulti si evolveranno negli Assassini.

Nel presente, Layla comprende che il rafforzamento del campo magnetico è dovuto alle azioni di Desmond Miles, che nel 2012 aveva attivato il Tempio di Giunone per proteggere la Terra da un cataclisma: il tempio è rimasto attivo da allora, diventando col tempo troppo potente per il pianeta. La donna raggiunge allora il tempio visitato da Eivor in Norvegia, portando con sé il Bastone di Ermete Trismegisto per proteggersi dalle radiazioni. Layla entra nell'Yggdrasill e incontra Basim, rimasto intrappolato per oltre un millennio, che le rivela come stabilizzare il campo magnetico. Layla incontra poi un misterioso essere che si fa chiamare l'Interprete (probabilmente la proiezione dello stesso Desmond), che le dice che le sue azioni hanno solo ritardato il cataclisma: per evitarlo, i due dovranno analizzare tutti i futuri possibili; ciò richiede però il sacrificio di Layla, che decide di rimanere nella simulazione per sempre.

All'insaputa di Layla, tuttavia, Basim è stato liberato dal macchinario, e grazie al potere del Bastone di Ermete Trismegisto (che contiene l'anima della sua amata Aletheia/Angrboða), l'uomo ringiovanisce e si presenta come Assassino a Shaun e Rebecca, chiedendo di essere ricevuto da William Miles. Una volta solo, Basim/Loki rientra nell'Animus per poter rintracciare i suoi figli scomparsi. Tuttavia si può intuire che grazie alla reincarnazione anche Eivor e Sigurd siano da qualche parte nel presente.

 Se gradite ulteriori fotografie non esitate a contattarci!

** ESSENDO OGGETTI USATI, NON POSSIAMO SAPERE COSA CONTENEVA LA CONFEZIONE ORIGINALE QUINDI SEGNALIAMO IN DESCRIZIONE SOLO QUELLO CHE CONTIENE LA NOSTRA OFFERTA, SENZA SPECIFICARE EVENTUALI PARTI MANCANTI **

** USATO GARANTITO **

TRATTASI DI BENE USATO CON NORMALI SEGNI DI USURA PER IL QUALE LA GARANZIA E' LIMITATA A DIFETTI DI CONFORMITÀ' CHE SI DOVESSERO DIMOSTRARE ENTRO IL TERMINE DI 6 MESI DA OGGI E LIMITATAMENTE A QUELLI NON DERIVANTI DALL'USO NORMALE DELL'OGGETTO TENUTO CONTO DEL TEMPO PREGRESSO DI UTILIZZO O DERIVANTI DA MANOMISSIONE O NON CURANZA.

Informazioni aggiuntive

Peso1 kg